Una Stagione “pronta a nuovi, grandi successi”

Musical, balletto, operetta, concerti, laboratori performativi: la Stagione 2019 del Teatro Mandanici di Barcellona Pozzo di Gotto, la terza a gestione diretta del Comune, è pronta a bissare i successi dei precedenti cartelloni. E i titoli presentati hanno già riscosso nel foyer del teatro l’applauso dei non pochi cittadini che, seduti insieme ai giornalisti e agli addetti ai lavori, hanno voluto conoscere in anteprima gli spettacoli che verranno a vedere.
Fin da questo primo appuntamento ufficiale, insomma, si sono registrati quell’interesse, quell’attenzione e quel calore da parte dei barcellonesi che sono uno dei principali motivi dell’ottimo posizionamento conquistato dal Mandanici per numero e coinvolgimento degli spettatori.
A tenere le fila della presentazione della prima parte della Stagione, da gennaio a maggio, è stato il sindaco Roberto Materia. “Cominciamo con qualche mese di ritardo – ha detto – a causa delle tempistiche dettate dal piano di riequilibrio del Comune. Ma cominciamo bene. Anzi benissimo. Questo teatro, che è ormai luogo d’elezione della cittadinanza, parte integrante della vita della nostra comunità, accoglierà spettacoli diversi, in grado di intercettare i gusti dei tanti pubblici potenziali. La scelta di integrare in un mix virtuoso il pubblico e il privato, e cioè spettacoli acquistati e spettacoli dati in concessione, ci ha consentito di fare scelte felici pur moderando le spese e rispettando le regole del riequilibrio. Ed è di importanza straordinaria la decisione di riprendere con grande forza e con grande volontà i laboratori performativi gratuiti, aperti ai giovani del territorio, che quest’anno saranno diretti dal maestro Sasà Neri, esperto proprio nella valorizzazione dei giovani talenti”.
La Stagione 2019 del Mandanici viene realizzata senza direzione artistica esterna, avendo l’Amministrazione preso per sé anche questa responsabilità. Ma “l’occasione di questa conferenza – ha ribadito il sindaco – è anche quella di poter ringraziare ancora una volta Sergio Maifredi, che ha diretto le due precedenti Stagioni e che è ora impegnato altrove”.

Menu