Attestati al merito per il cast di “D’Artagnan e i Tre Moschettieri”

L’attenzione per i giovani da parte del Comune di Barcellona Pozzo di Gotto è stata alla base non solo della costruzione della nuova Stagione ma anche della cerimonia di consegna degli attestati ai protagonisti di “D’Artagnan e i Tre Moschettieri”, esito del laboratorio multidisciplinare diretto da Sasà Neri, un’esperienza bellissima – ha ricordato il regista – “che mi ha arricchito sotto il profilo umano e artistico e che è stato un onore per me realizzare”.

Attestati di merito dunque agli allievi del laboratorio Domenico Imbesi, Salvatore Cilona, Alberto Liga, Gaston Lucarelli, Mahamadou Traore, Aurora Pettineo, Gina Cattafi, Alessandra Maimone, Chiara Salamone, Roberta Macrì, Barbara Scorza, Andrea Rappazzo, Dario Stroscio, Martina Genovese, Nino Genovese, Simona Arnao, Allegra Camuti, Vera Trovato, Carolina Bucalo, Viviana Romano, Marta Sottile, Francesco Bisignani e Francesco Maniscalco.
“Artisti, che – ha sottolineato il sindaco Roberto Materia – hanno dimostrato non solo grande talento ma anche dedizione e capacità di mettersi in gioco e di fare squadra, sotto la vigile guida di Sasà Neri che ringraziamo per l’impegno in uno con tutti i coach, i professionisti e i tecnici che hanno lavorato con lui”.

Non per caso, la Città di Barcellona Pozzo di Gotto ha consegnato speciali attestati sia alla Banda Musicale Placido Mandanici, diretta dal maestro Bartolo Stimolo, alla quale il regista ha dedicato un rigraziamento speciale e che è stata guest star in “D’Artagnan”,  sia alle figure messe in campo dalla Luna Obliqua di Neri.
Consegnati dunque gli attestati a Giulio Decembrini, direttore musicale dello spettacolo ma anche al pianoforte in scena, Chiara Caravella, vocal coach, Alice Ingegneri e Alessandra Borgosano, alle coreografie e assistenza regia, Davide Colnaghi e Margherita Frisone, i due coach di dizione e fonetica, Simone Lo Presti, sound designer, Davide Caputo, Francesco Gerbino e Giuseppe Scopelliti, performer in scena, Riccardo Ingegneri, basso e chitarra in scena, Andrea Trovato, batteria in scena, Leonardo Mercadante, autore del copione che Neri ha definito un vero e proprio “fiore all’occhiello” per Barcellona Pozzo di Gotto, Titti Galasso e Giulia Alesci, per costumi e oggetti di scena, Antonella e Lillo Cutugno, maestri di scherma, Dino Costa, videomaker e fotografo.

Gli attestati saranno anche inviati ai tre esperti che hanno realizzato le master class, il vocal trainer Fabio Lazzara, e gli attori e cantanti Daniela Terreri ed Egidio La Gioia.

Menu